Woah, che depressione...
Mi ritrovo a studiare come un'ossessa, chiedendomi quando tutto ciò finirà-- ma lasciamo stare questi orribili problemi.

ChoSungAh Luna Royal Marine Sparkling Palette

Gosh...I'm studying, and I wonder when is this going to end because I'm tired! But...let me just stop complaining and introduce you to the new review.

"Piccola" introduzione: Molto probabilmente riconoscerete il nome "Cho Seung Ah" dal Chosungah peach glowy pact uscito in collaborazione con Memebox tempo addietro...ma un po' fa tristezza ricordare la carriera della Signora solo per quello....Quindi ecco un bel po' di informazioni per voi! Tanto per dirne una, Cho Sung-Ah (o come preferite scriverlo) è una famosissima makeup artist coreana che a partire dai primi anni '90 ha lavorato con parecchie persone famose, contribuendo a creare quelli che sono alcuni dei look iconici delle star della Corea del Sud. Nei suoi 24 anni di carriera è anche stata la prima makeup artist asiatica a collaborare con Mac. Avete presente l'eyeliner glitterato per illuminare l'occhio, il viso molto glowy e lucido delle coreane? Lei ha portato in auge questi trend, che non solo sono duri a morire nel mondo della bellezza coreana, ma sono comunque rimasti a mio giudizio i punti focali della sua linea di makeup.
Qui c'è da fare una specificazione. Esistono quattro linee (da quanto ho capito) targate ChoSungAh, di cui una totalmente dedicata alla skincare, ChoSungAh RAW, una molto più dispendiosa che ha sia makeup che skincare (e di cui fanno parte i miei agognati Bounce Pact ;-; )che è ChoSungAh 22...e poi c'è ChoSungAh Luna! la linea ChoSungAh Luna è dedicata esclusivamente al makeup, ed è approcciabilissima anche per le tasche di noi studentesse squattrinate. L'ultima, sempre molto più giovanile e meno costosa è "16Brand", che ha dei packaging assurdamente divertenti ed accattivanti.
ChoSungAh Luna fa riferimento ad un target giovane, a mio parere,ed è caratterizzata da tanti colori pastello e toni delicati,  punta tanto sull'incarnato di porcellana, luminoso...esattamente il motivo per cui ho detto prima che il suo makeup brand riflette il suo stile come "make up artist".

You may have probably heard the name of "Cho Sungah" because of the collaboration with Memebox, but It makes me cry that people only remember her because of that. Cho Seung Ah (or however you want to write it,  don't speak korean, so i don't really know how accurate is this) is a celebrity makeup artist, the first asian one that ever collaborated with MAC, just to name few things. She is the head behind the glowy look that is still very common and famous nowadays, and her makeup looks are very fresh, glowy and full of pastel and light colours. Her skincare and makeup line reflects her own style.
From what I read online there are four lines, Chosungah RAW, more expensive and focused more on skincare, Chosungah22 which focuses more on make up (I really want their Bounce Pact ), and Chosungah LUNA, which has a more "young" twist. There is also 16Brand now, which I guess is born to satisfy a even younger target; from what I've saw, their products are colorful, fresh...really appealing.


gfdgdhd

Un po' di tempo fa vi avevo raccontato la mia orribile esperienza con Kbeautybox, e vi avevo mostrato il mio mini haul. La cosa che volevo veramente tanto era il Luna Royal Marine Kit della collezione del 2011 (vecchia, lossò ), ma del kit ho ricevuto solo la palette--heh!La Royal Marine Sparkling Palette è una palette con primer, blush e ombretti...Il set includeva due applicatori appositi. Il venditore non mi ha messo nessuno dei due, cosa scocciante per due motivi:
1) perchè volevo il kabuki che c'era nel set, 2) perchè l'applicatore occhi SERVE per forza. L'applicatore occhi è stato studiato apposta per poter applicare due strisce di ombretto contemporaneamente e sfumarli, da lì la sua forma particolare (che vedete in foto se aprite il link). Con la sua forma unica, era praticamente l'unica cosa che potesse prelevare bene gli ombretti della palette. Certo, ovviamente l'applicatore e tutto l'ambaradam annesso possono funzionare per chi ha il monolid, e probabilmente con il mio occhio non avrebbe funzionato...ma a me piace testare, provare cose nuove.

Some time ago I told you about my awful experience with Kbeautybox, and I showed you my haul. The item that I really wanted to was the Chosungah Luna Royal Marine Kit from the 2011 Collection, but nothing really went how I wanted to… heh!
The Royal Marine Sparkling palette is a palette with primer, blush, eyeshadow… The set included two special brush to use with it. The seller didn’t send me the two brushes; nor the kabuki, nor the eyeshadow applicator that was specifically made to use the eyeshadow in the palette. With its unique shape, it was made to give a full eye look with dark and light eyeshadows with just one swipe. It mostly made for working for monolids I guess, but still…it was very intriguing, right? But yeah…they didn’t send it  and I only have the palette(oh, and they pretend they did send everything--), so I once again would never recommend this seller EVER.




Quiiiindi...la palette è nera, sottile ed elegante. Dentro ci sono tre cialde quadrate con i rispettivi prodotti ed uno specchio gigante; ovviamente non ha pennellini o applicatori. Il primo riquadro della palette è quello degli ombretti; come vedete dalle foto sono in più strisce...e sono davvero sottili, fin troppo, tanto da rendermi quasi impossibile prenderle singolarmente. Per la maggior parte non sono molto pigmentati, sono molto discreti, ed hanno un finish satinato-glitterato-sheer. Ovviamente avrebbero dovuto essere applicati con il pennellino apposito che io non ho...quindi...uhm...non ho potuto usarli moltissimo, se non mischiati. Considerando il brand e la sua filosofia, non sono stupita dal finish degli ombretti, e dal fatto che siano così sheer. Non sono nemmeno molto duraturi senza primer.


So, the palette is black and really sleek, very elegant. Inside there are three squared holes with the products and a super giant mirror; of course it doesn’t come with brushes. The first square is made of eyeshadows; there are several stripes as you see…they are too tiny to be taken singularly, unless you have a really tiny brush.  Mostly…they’re not really pigmented, they’re very subtle, and they’ve got satin-shimmery finish.  They were supposed to be used with the applicator that I don’t have, so…I haven’t really used them a lot, because it takes me too much with a normal brush. Considering the brand, as I said, I’m not surprised that they’re really sheer…They’re not that longlasting, but the longevity gets better with a primer.


Le altre due cialde contengono un blush in crema (quella scura) e un primer (quella rosa chiara)
Il primer è una tonalità rosa perlata e semi-trasparente (un altro modo per dirvi che è sheer ). ho usato il primer sia come primer sugli occhi, che come primer per i blush, ma non è così fantastico. Quello che ho notato è che è un Highlighter molto carino, con un colore rosato molto delicato.  Quando applicato in grande quantità, e quindi stratificato, risulta un bellissimo blush color baby pink sulle pelli più chiare...ma non sono sicura sia così bello sulle pelli più scure. E' proprio il tipico prodotto che può essere usato per ottenere quel "glow" che piace un sacco alle coreane.

The Primer
The other two squares are a blusher (the dark one) and a primer (the light one), but I use both as blush.  The primer is a semi-transparent pink pearl shade. I’ve used the primer both on my eyes and both on my cheeks as primer for the other blush, but it’s not amazing. What I’ve noticed is that it is a nice highlighter; it has a subtle pink sheen.  When applied heavily it can be built into a very light pink shade, that it’s visible only On my light skin, but I doubt would suit many skin types… It’s more of a shade for the typical “korean glow”. 


The blush

Il Blush è una tonalità più scura e calda di rosa, con alcuni glitterini dorati e shimmerosi. Mi piace moltissimo perchè è una tonalità molto naturale, che si può applicare e sfumare in un rosa dal finish che sembra satinato. Sembra una versione più chiara e sheer di Bella Bamba di Benefit (che è ovviamente in polvere ). Sia il primer che il phard sono in crema, alla fine...Ma non sono cremosissimissimi. Si applicano bene su bb cream e fondotinta cremosi e liquidi, ma anche sulla cipria, perchè hanno una formulazione secca e poco oleosa.


The blusher is a darker shade of pink; it’s a cold shade with some tiny glittery gold shimmer in it. I really like this blusher, because it’s a really natural shade that applies with a slightly satin finish. It almost looks like a more sheer and lighter version than Bella bamba from Benefit. Both of them are creamy, but not the creamiest blushers I’ve ever seen. They apply wonderfully on  bb creams and foundations, but also on powders, because they have a drier texture than usual cream blushers.




Penso che questa palette sia davvero carina, ma ovviamente non è esattamente valsa tutte le scocciature e i casini che mi hanno fatto passare per acquistarla, anche perchè alla fine non ho ricevuto nemmeno tutto il kit... E non avendo l'applicatore non riesco a sfruttarla a pieno.


I think this palette is really nice, and it’s a nice addiction to my collection. Obviously it’s not exactly worth all the troubles I’ve been through, mostly because…I didn’t get the right applicators, and I can’t really use it fully.